Se hai intenzione di comprare una casa per abitarci o per investire, comprare casa all’asta può rivelarsi una delle opzioni migliori.

Abbiamo trovato delle favolose possibilità, con risparmi fino al 70%.

Abruzzo     Basilicata     Calabria      Campania      Emilia Romagna

Friuli Venezia Giulia       Lazio      Liguria    Lombardia      Marche

Molise     Piemonte     Puglia     Sardegna     Sicilia

         Toscana     Trentino Alto Adige      Umbria        Vall D’Aosta      Veneto

 

Utilizza la funzionalità di ricerca interna #finsubito.

Agevolazioni - Finanziamenti - Ricerca immobili

Puoi trovare una risposta alle tue domande.

 

More results...

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors
Filter by Categories
#adessonews
#finsubito post aste #finsubiro
#finsubitoaste
#finsubitoaste Abruzzo
#finsubitoaste Calabria
#finsubitoaste Campania
#finsubitoaste Emilia-Romagna
#finsubitoaste Friuli Venezia Giulia
#finsubitoaste Lazio
#finsubitoaste Liguria
#finsubitoaste Lombardia
#finsubitoaste Marche
#finsubitoaste Molise
#finsubitoaste Piemonte
#finsubitoaste Puglia
#finsubitoaste Sardegna
#finsubitoaste Sicilia
#finsubitoaste Toscana
#finsubitoaste Trentino Alto Adige
#finsubitoaste Umbria
#finsubitoaste Valle D'Aosta
#finsubitoaste Veneto
01_post Valle D'Aosta
01_post_Abruzzo
01_post_aste Emilia Romagna
01_post_aste Friuli Venezia Giulia
01_post_aste Liguria
01_post_aste Lombardia
01_post_aste Molise
01_post_aste Piemonte
01_post_aste Puglia
01_post_aste Toscana
01_post_aste Trentino Alto Adige
01_post_aste Umbria
01_post_aste Veneto
01_post_Lazio
01_post_Sardegna
01_post_Sicilia
01post_immobili_Campania
Agevolazioni
Agevolazioni #finsubito
News aste
o1_post_aste Marche
Post dalla rete
post_aste_calabria
Video aste Abruzzo
Video aste Emilia Romagna
Video aste Friuli Venezia Giulia
Video aste Lazio
Video aste Liguria
Video aste Lombardia
Video aste Marche
Video aste Molise
Video aste Puglia
Video aste Sardegna
Video aste Sicilia
Video aste Toscana
Video aste Trentino Alto Adige
Video aste Umbria
Video aste Veneto
Video dalla rete
video_aste_calabria
   

Prestiti personali immediati

Mutui e prestiti aziendali


Secondo Bankitalia le imprese preferiscono autofinanziarsi a causa di minori investimenti e alti tassi. Anche le richieste di mutui familiari scendono, mentre cresce quella per il credito al consumo

Nel primo trimestre del 2024, le banche hanno mantenuto sostanzialmente stabili i criteri per l’offerta di prestiti. Tuttavia, dopo le recenti restrizioni dovute alle misure adottate dalla Bce, si è registrata una nuova contrazione della domanda da parte delle imprese e una marcata diminuzione della richiesta di mutui da parte delle famiglie. Queste ultime, sembra preferiscano rivolgersi maggiormente al credito al consumo.

Questo è il quadro delineato dall’indagine condotta dalla Banca d’Italia per contribuire alla rilevazione trimestrale della Bce e dell’eurosistema. Le condizioni generali per i finanziamenti alle aziende sono state leggermente irrigidite, principalmente attraverso un aumento dei tassi di interesse sui prestiti; inoltre, i margini sono stati allargati sui finanziamenti concessi a clienti considerati più rischiosi.

L’accesso al credito per i prestiti e per i mutui

I criteri per l’offerta di prestiti per l’acquisto di abitazioni da parte delle famiglie sono rimasti stabili, secondo Via Nazionale: il lieve aumento del rischio è stato bilanciato dalla maggiore competizione tra le banche. Questo elemento, sottolineano, ha portato a termini e condizioni più favorevoli per i mutui. Le politiche di offerta per il credito al consumo sono state complessivamente più restrittive. Per il prossimo trimestre, le banche prevedono una leggera facilitazione dei criteri per i prestiti alle società non finanziarie, mentre quelli destinati alle famiglie dovrebbero rimanere stabili.

Nel frattempo, nel primo trimestre, è continuato il calo della domanda di credito da parte delle imprese, trend che dura da cinque trimestri consecutivi secondo l’indagine, e che sembra riflettere un maggiore utilizzo delle risorse interne, un minor bisogno di investimenti fissi e livelli di tassi di interesse elevati.

La richiesta di finanziamenti per l’acquisto di abitazioni da parte delle famiglie è diminuita in modo significativo, mentre è aumentata quella per scopi di consumo. Nel trimestre attuale, si prevede che la domanda di prestiti da parte di imprese e famiglie per scopi di consumo rimarrà stabile, mentre quella per l’acquisto di abitazioni aumenterà leggermente. Secondo Bankitalia, le condizioni di accesso al finanziamento per le banche sono migliorate principalmente per quanto riguarda i titoli di debito e, in misura minore, i depositi a lungo termine.

Migliorano le condizioni per le banche italiane

Nel trimestre attuale, gli intermediari finanziari si aspettano ulteriori miglioramenti. Nei sei mesi fino a marzo, le variazioni nel portafoglio di attività di politica monetaria dell’eurosistema hanno avuto un leggero impatto negativo sulle attività totali delle banche, sulle condizioni di finanziamento e sulla posizione di liquidità; tuttavia, non hanno avuto un impatto significativo sui criteri di offerta, né sui termini e condizioni generali, sebbene abbiano influenzato leggermente i volumi erogati.

Anche secondo l’indagine della Banca d’Italia, il rimborso della terza tranche dei finanziamenti ultra-agevolati della Bce (Tltro III) ha contribuito al deterioramento delle condizioni di finanziamento delle banche, un effetto che potrebbe protrarsi nei prossimi sei mesi.

Tuttavia, queste operazioni non hanno inciso sulle variazioni dei criteri di offerta per i prestiti, né sui termini e condizioni di finanziamento e sui volumi erogati. Le decisioni riguardanti i tassi di interesse di riferimento della Bce hanno avuto un impatto positivo sulla redditività complessiva degli intermediari grazie all’aumento degli interessi attivi netti. Tuttavia, la Banca d’Italia avverte che nei prossimi sei mesi ci si attende un impatto negativo.

 

***** l’articolo pubblicato è ritenuto affidabile e di qualità*****

Visita il sito e gli articoli pubblicati cliccando sul seguente link

Source link

Informativa sui diritti di autore

La legge sul diritto d’autore art. 70 consente l’utilizzazione libera del materiale laddove ricorrano determinate condizioni:  la citazione o riproduzione di brani o parti di opera e la loro comunicazione al pubblico sono liberi qualora siano effettuati per uso di critica, discussione, insegnamento o ricerca scientifica entro i limiti giustificati da tali fini e purché non costituiscano concorrenza all’utilizzazione economica dell’opera citata o riprodotta.

Vuoi richiedere la rimozione dell’articolo?

Clicca qui

 

 

 

Prestiti personali immediati

Mutui e prestiti aziendali

Per richiedere la rimozione dell’articolo clicca qui

La rete #dessonews è un aggregatore di news e replica gli articoli senza fini di lucro ma con finalità di critica, discussione od insegnamento,

come previsto dall’art. 70 legge sul diritto d’autore e art. 41 della costituzione Italiana. Al termine di ciascun articolo è indicata la provenienza dell’articolo.

Il presente sito contiene link ad altri siti Internet, che non sono sotto il controllo di #adessonews; la pubblicazione dei suddetti link sul presente sito non comporta l’approvazione o l’avallo da parte di #adessonews dei relativi siti e dei loro contenuti; né implica alcuna forma di garanzia da parte di quest’ultima.

L’utente, quindi, riconosce che #adessonews non è responsabile, a titolo meramente esemplificativo, della veridicità, correttezza, completezza, del rispetto dei diritti di proprietà intellettuale e/o industriale, della legalità e/o di alcun altro aspetto dei suddetti siti Internet, né risponde della loro eventuale contrarietà all’ordine pubblico, al buon costume e/o comunque alla morale. #adessonews, pertanto, non si assume alcuna responsabilità per i link ad altri siti Internet e/o per i contenuti presenti sul sito e/o nei suddetti siti.

Per richiedere la rimozione dell’articolo clicca qui