Se hai intenzione di comprare una casa per abitarci o per investire, comprare casa all’asta può rivelarsi una delle opzioni migliori.

Abbiamo trovato delle favolose possibilità, con risparmi fino al 70%.

Abruzzo     Basilicata     Calabria      Campania      Emilia Romagna

Friuli Venezia Giulia       Lazio      Liguria    Lombardia      Marche

Molise     Piemonte     Puglia     Sardegna     Sicilia

         Toscana     Trentino Alto Adige      Umbria        Vall D’Aosta      Veneto

 

Utilizza la funzionalità di ricerca interna #finsubito.

Agevolazioni - Finanziamenti - Ricerca immobili

Puoi trovare una risposta alle tue domande.

 

More results...

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors
Filter by Categories
#adessonews
#finsubito post aste #finsubiro
#finsubitoaste
#finsubitoaste Abruzzo
#finsubitoaste Calabria
#finsubitoaste Campania
#finsubitoaste Emilia-Romagna
#finsubitoaste Friuli Venezia Giulia
#finsubitoaste Lazio
#finsubitoaste Liguria
#finsubitoaste Lombardia
#finsubitoaste Marche
#finsubitoaste Molise
#finsubitoaste Piemonte
#finsubitoaste Puglia
#finsubitoaste Sardegna
#finsubitoaste Sicilia
#finsubitoaste Toscana
#finsubitoaste Trentino Alto Adige
#finsubitoaste Umbria
#finsubitoaste Valle D'Aosta
#finsubitoaste Veneto
01_post Valle D'Aosta
01_post_Abruzzo
01_post_aste Emilia Romagna
01_post_aste Friuli Venezia Giulia
01_post_aste Liguria
01_post_aste Lombardia
01_post_aste Molise
01_post_aste Piemonte
01_post_aste Puglia
01_post_aste Toscana
01_post_aste Trentino Alto Adige
01_post_aste Umbria
01_post_aste Veneto
01_post_Lazio
01_post_Sardegna
01_post_Sicilia
01post_immobili_Campania
Agevolazioni
Agevolazioni #finsubito
News aste
o1_post_aste Marche
Post dalla rete
post_aste_calabria
Video aste Abruzzo
Video aste Emilia Romagna
Video aste Friuli Venezia Giulia
Video aste Lazio
Video aste Liguria
Video aste Lombardia
Video aste Marche
Video aste Molise
Video aste Puglia
Video aste Sardegna
Video aste Sicilia
Video aste Toscana
Video aste Trentino Alto Adige
Video aste Umbria
Video aste Veneto
Video dalla rete
video_aste_calabria
   

Prestiti personali immediati

Mutui e prestiti aziendali



Bonus mamme ma non solo. Nel 2024 le donne lavoratrici con figli possono richiedere alcune agevolazioni. Vediamo quali. Si parte, come abbiamo già raccontato, dal bonus mamme che prevede l’esonero della contribuzione previdenziale fino a un massimo di 3mila euro annui, spalmato su base mensile. L’agevolazione è destinate alle lavoratrici con almeno 3 figli, ma quest’anno in via sperimentale sarà estesa anche alle lavoratrici con 2 figli.

FINO A 3MILA EURO

Nel dettaglio, il bonus prevede l’esonero dal versamento dei contributi previdenziali fino a 3mila euro annui per le madri con tre o più figli e, in forma sperimentale per il 2024, anche per quelle con due figli. Il più piccolo deve essere di età inferiore a 10 anni e le mamme devono essere titolari di contratto a tempo indeterminato.

ECCO COME FUNZIONA

Per il biennio successivo, l’applicazione del bonus in busta paga sarà riconosciuto alle madri di tre o più figli, di cui il più piccolo di età inferiore a 18 anni. Per la presentazione della domanda, occorre rivolgersi al proprio datore di lavoro, esprimendo la volontà di avvalersi dell’esonero, indicando il numero dei figli e i codici fiscali dei figli. Spetterà poi al datore di lavoro comunicare con l’Inps che farà i controlli del caso, per poi procedere con l’erogazione.

LAVORATRICI PRIVATE E PUBBLICHE

L’agevolazione riguarda sia le dipendenti di aziende private sia le dipendenti pubbliche. Il bonus viene erogato in busta paga, dal momento che si tratta di un esonero contributivo. Il bonus mamme, però, non è l’unica agevolazione che le donne lavoratrici possono chiedere nel 2024.

BONUS ASILO NIDO

Un’altra misura di supporto è il bonus asilo nido che consiste in un contributo di sostegno al reddito con cui pagare le rette per la frequenza di asili nido pubblici, privati autorizzati e le forme di assistenza domiciliare. Per poter richiedere questa agevolazione occorre che i figli siano nati dal 1° gennaio 2016; di età inferiore ai 3 anni al momento della domanda; affetti da gravi patologie croniche certificate. L’Inps chiarisce che gli importi stanziati vanno da 1.500 euro, fino a 3mila euro all’anno, in base all’Isee di riferimento.

LA CARTA ACQUISTI

Confermata anche per il 2024 la carta Acquisti per la spesa alimentare, sanitaria e per il pagamento delle bollette della luce e del gas. La card ha un valore di 40 euro al mese e viene caricata ogni due mesi con 80 euro, a seconda dei fondi disponibili. Questa agevolazione si rivolge sia agli anziani con età uguale o superiore ai 65 anni che ai bambini di età inferiore ai tre anni che abbiano determinati requisiti.

L’ASSEGNO DI INCLUSIONE

Le donne nel 2024 possono anche richiedere l’assegno di inclusione. Si tratta di una misura di sostegno economico e di inclusione sociale e professionale pensata per soggetti disabili; minorenni; persone con almeno 60 anni di età; soggetti in condizioni di svantaggio inseriti in programma di cura e assistenza dei servizi socio-sanitari del territorio. Il beneficio può arrivare fino a 480 euro annui e viene concesso mensilmente, fino a 18 mensilità. Può essere rinnovata, dopo la sospensione di un mese, per altri 12 mesi.


RICEVI GRATIS LE NOTIZIE IN ANTEPRIMA

 

***** l’articolo pubblicato è ritenuto affidabile e di qualità*****

Visita il sito e gli articoli pubblicati cliccando sul seguente link

Source link

Informativa sui diritti di autore

La legge sul diritto d’autore art. 70 consente l’utilizzazione libera del materiale laddove ricorrano determinate condizioni:  la citazione o riproduzione di brani o parti di opera e la loro comunicazione al pubblico sono liberi qualora siano effettuati per uso di critica, discussione, insegnamento o ricerca scientifica entro i limiti giustificati da tali fini e purché non costituiscano concorrenza all’utilizzazione economica dell’opera citata o riprodotta.

Vuoi richiedere la rimozione dell’articolo?

Clicca qui

 

 

 

Per richiedere la rimozione dell’articolo clicca qui

La rete #dessonews è un aggregatore di news e replica gli articoli senza fini di lucro ma con finalità di critica, discussione od insegnamento,

come previsto dall’art. 70 legge sul diritto d’autore e art. 41 della costituzione Italiana. Al termine di ciascun articolo è indicata la provenienza dell’articolo.

Il presente sito contiene link ad altri siti Internet, che non sono sotto il controllo di #adessonews; la pubblicazione dei suddetti link sul presente sito non comporta l’approvazione o l’avallo da parte di #adessonews dei relativi siti e dei loro contenuti; né implica alcuna forma di garanzia da parte di quest’ultima.

L’utente, quindi, riconosce che #adessonews non è responsabile, a titolo meramente esemplificativo, della veridicità, correttezza, completezza, del rispetto dei diritti di proprietà intellettuale e/o industriale, della legalità e/o di alcun altro aspetto dei suddetti siti Internet, né risponde della loro eventuale contrarietà all’ordine pubblico, al buon costume e/o comunque alla morale. #adessonews, pertanto, non si assume alcuna responsabilità per i link ad altri siti Internet e/o per i contenuti presenti sul sito e/o nei suddetti siti.

Per richiedere la rimozione dell’articolo clicca qui