Se hai intenzione di comprare una casa per abitarci o per investire, comprare casa all’asta può rivelarsi una delle opzioni migliori.

Abbiamo trovato delle favolose possibilità, con risparmi fino al 70%.

Abruzzo     Basilicata     Calabria      Campania      Emilia Romagna

Friuli Venezia Giulia       Lazio      Liguria    Lombardia      Marche

Molise     Piemonte     Puglia     Sardegna     Sicilia

         Toscana     Trentino Alto Adige      Umbria        Vall D’Aosta      Veneto

 

Utilizza la funzionalità di ricerca interna #finsubito.

Agevolazioni - Finanziamenti - Ricerca immobili

Puoi trovare una risposta alle tue domande.

 

More results...

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors
Filter by Categories
#adessonews
#finsubito post aste #finsubiro
#finsubitoaste
#finsubitoaste Abruzzo
#finsubitoaste Calabria
#finsubitoaste Campania
#finsubitoaste Emilia-Romagna
#finsubitoaste Friuli Venezia Giulia
#finsubitoaste Lazio
#finsubitoaste Liguria
#finsubitoaste Lombardia
#finsubitoaste Marche
#finsubitoaste Molise
#finsubitoaste Piemonte
#finsubitoaste Puglia
#finsubitoaste Sardegna
#finsubitoaste Sicilia
#finsubitoaste Toscana
#finsubitoaste Trentino Alto Adige
#finsubitoaste Umbria
#finsubitoaste Valle D'Aosta
#finsubitoaste Veneto
01_post Valle D'Aosta
01_post_Abruzzo
01_post_aste Emilia Romagna
01_post_aste Friuli Venezia Giulia
01_post_aste Liguria
01_post_aste Lombardia
01_post_aste Molise
01_post_aste Piemonte
01_post_aste Puglia
01_post_aste Toscana
01_post_aste Trentino Alto Adige
01_post_aste Umbria
01_post_aste Veneto
01_post_Lazio
01_post_Sardegna
01_post_Sicilia
01post_immobili_Campania
Agevolazioni
Agevolazioni #finsubito
News aste
o1_post_aste Marche
Post dalla rete
post_aste_calabria
Video aste Abruzzo
Video aste Emilia Romagna
Video aste Friuli Venezia Giulia
Video aste Lazio
Video aste Liguria
Video aste Lombardia
Video aste Marche
Video aste Molise
Video aste Puglia
Video aste Sardegna
Video aste Sicilia
Video aste Toscana
Video aste Trentino Alto Adige
Video aste Umbria
Video aste Veneto
Video dalla rete
video_aste_calabria
   

Prestiti personali immediati

Mutui e prestiti aziendali


«Biella non è una città a misura di disabile. Mancano due mesi alla conclusione di questa legislatura e dobbiamo rilevare che nulla è stato fatto per abbattere le barriere che, in caso di deficit, rendono impossibile il percorrere in autonomia la città». Adriano Gilberti, referente della sezione biellese dell’Unione italiana ciechi e ipovedenti oltre che presidente della Commissione barriere architettoniche, non ha dubbi: «Nessun marciapiede è stato messo in sicurezza, nessun semaforo, per non parlare di percorsi tattili o edifici pubblici. Ho esortato a più riprese l’amministrazione a intervenire su molti impedimenti che limitano chi ha una disabilità, ma senza esito».

Nel territorio sono quasi 500, tra adulti e bambini, coloro che beneficiano di progetti di supporto socio assistenziale a causa di un deficit. Un dato in leggera crescita rispetto al 2022 e che riguarda diversi campi di intervento.

«Passeggiare in città non è soltanto difficile, nel tempo è diventato anche pericoloso a causa delle buche e degli avvallamenti che oramai sono ovunque – prosegue ancora Gilberti -. Un altro aspetto che ci sta particolarmente a cuore è la condivisione dei progetti futuri. L’anno scorso avevamo richiesto di essere resi partecipi durante la stesura dei progetti Pnrr. Anche noi ne saremo fruitori e quindi dovremmo avere voce in capitolo. Sembrava ci fosse una grande disponibilità, che però non si è mai tradotta in fatti».

Per far fronte alle richieste di aiuto, i servizi avviati dal Consorzio socio assistenziale Iris che riguardano il capoluogo e Comuni limitrofi (con 147 minori e 153 adulti) spaziano su vari fronti. “Nel corso del 2023 sono state effettuate 11 Commissioni di valutazione della disabilità, in cui sono state presentate le domande i progetti e le rivalutazioni dei progetti per 300 pratiche –afferma il presidente Marco Romano -. La valutazione ha previsto, anche nella stessa pratica, la richiesta di più progettualità: residenziali, semi-residenziali e domiciliari in quanto i progetti individuali prevedono l’integrazione di più attività».

«Nel Biellese Orientale ci facciamo carico, ad esempio, di 54 studenti disabili, 5 in più nell’ultimo anno – spiega Stefano Ceffa, presidente Cissabo – con 230 ore settimanali di assistenza scolastica rispetto alle 190 dei dodici mesi precedenti. Come consorzio ci occupiamo di 187 persone. Un neo del sistema è senz’altro la riduzione dei fondi erogati come convenzione sanitaria per accedere alle strutture dedicate che sono quattro: Domus Laetitiae, Anffas, Papa Giovanni XXIII e Gruppo Zafiro. Le famiglie spesso non riescono a far fronte alle somme richieste, le liste d’attesa per accedere al contributo regionale sono infinite».

A far eco alle parole di Stefano Ceffa anche il segretario di Anffas Biella, Ivo Manavella: «Noi abbiamo un servizio ben strutturato che coinvolge diverse tipologie di persone. Sono 50, ad esempio, coloro che frequentano il centro diurno di Gaglianico, e molti altri in residenzialità nel centro di soggiorno agricolo di Salussola. Ci confrontiamo ogni giorno con mille problematiche e quella che affligge maggiormente i familiari è l’enorme disbrigo burocratico per ottenere tutto ciò di cui si ha diritto. In più nel Biellese, il calcolo dell’Isee è penalizzante rispetto ad altri distretti».

 

***** l’articolo pubblicato è ritenuto affidabile e di qualità*****

Visita il sito e gli articoli pubblicati cliccando sul seguente link

Source link

Informativa sui diritti di autore

La legge sul diritto d’autore art. 70 consente l’utilizzazione libera del materiale laddove ricorrano determinate condizioni:  la citazione o riproduzione di brani o parti di opera e la loro comunicazione al pubblico sono liberi qualora siano effettuati per uso di critica, discussione, insegnamento o ricerca scientifica entro i limiti giustificati da tali fini e purché non costituiscano concorrenza all’utilizzazione economica dell’opera citata o riprodotta.

Vuoi richiedere la rimozione dell’articolo?

Clicca qui

 

 

Per richiedere la rimozione dell’articolo clicca qui

La rete #dessonews è un aggregatore di news e replica gli articoli senza fini di lucro ma con finalità di critica, discussione od insegnamento,

come previsto dall’art. 70 legge sul diritto d’autore e art. 41 della costituzione Italiana. Al termine di ciascun articolo è indicata la provenienza dell’articolo.

Il presente sito contiene link ad altri siti Internet, che non sono sotto il controllo di #adessonews; la pubblicazione dei suddetti link sul presente sito non comporta l’approvazione o l’avallo da parte di #adessonews dei relativi siti e dei loro contenuti; né implica alcuna forma di garanzia da parte di quest’ultima.

L’utente, quindi, riconosce che #adessonews non è responsabile, a titolo meramente esemplificativo, della veridicità, correttezza, completezza, del rispetto dei diritti di proprietà intellettuale e/o industriale, della legalità e/o di alcun altro aspetto dei suddetti siti Internet, né risponde della loro eventuale contrarietà all’ordine pubblico, al buon costume e/o comunque alla morale. #adessonews, pertanto, non si assume alcuna responsabilità per i link ad altri siti Internet e/o per i contenuti presenti sul sito e/o nei suddetti siti.

Per richiedere la rimozione dell’articolo clicca qui